L’inzuccata di Stronati al 57′ e la rete di Chessa nel recupero abbattono il fortino del Borgaro e permettono ai giallo-blu di raggiungere la settima posizione in classifica.

Inveruno che parte con convinzione e al 10′ potrebbe già passare in vantaggio con Chessa che dai venticinque metri fa partire una saetta che sfortunatamente colpisce in pieno la traversa. Al 25′ capitan Lazzaro con una punizione dal limite dell’area non riesce a trovare la porta. Al 28′ azione personale di Chessa che salta in dribbling un marcatore e da buona posizione scarica di forza, ma è bravo a respingere con il corpo il portiere De Marino. Il Borgaro si fa vedere in avanti solo per un colpo di testa di Grillo parato da Zambataro. A fine primo tempo giallo in area ospite: corner dalla destra di Lazzaro, testa di Botturi che trova la respinta del portiere, la palla rimane lì e forse un difensore piemontese tocca la sfera di mano, scatenando le proteste dei giallo-blu.

Il secondo tempo prosegue sulla falsariga del primo ma con una novità: l’ingresso di Romanini per vivacizzare la fase offensiva al posto di Di Gioia. A 57′ finalmente il muro del Borgaro crolla: De Maria va sul fondo e pennella un cross che Stronati può solo schiacciare in rete. Un minuto più tardi Inveruno ad un passo dal raddoppio: Chessa, servito da un filtrante di Lazzaro, si fa respingere la conclusione in uscita disperata da De Marino. A un quarto d’ora dal termine punizione dall’out di sinistra per gli ospiti e schema a cercare Sardo, ma la sua conclusione è parata a terra da Zambataro. Al 91′ Chessa lanciato in campo aperto questa volta non sbaglia e sigla il raddoppio.

Mercoledì turno infrasettimanale a Sanremo.