Per scrivere la storia serviva un solo risultato: la vittoria. E vittoria è stata!

Un successo che diventa difficile da spiegare: in svantaggio per 2-0 fino al 76′, con le reti per il Ligorna di Valenti e il rigore piuttosto generoso di Chiarabini, da lì in avanti accade l’imponderabile. Il gruppo plasmato nel corso dei mesi, la grinta, il cuore di tutti i giocatori, dai veterani ai più giovani, l’orgoglio di indossare la maglia dell’Inveruno e la voglia di vincere dei ragazzi di mister Andreoletti permettono, prima con Broggini, poi con la punizione velenosa di De Maria all’80’, e infine con il missile di Braidich a ridosso del 90′, di ribaltare il risultato e di portare a casa il successo dei play-off del girone A.

E’ il tripudio sul terreno di gioco e sugli spalti, dove numerosi tifosi giallo-blu giunti fino a Genova hanno potuto assistere ad un risultato storico e impronosticabile all’inizio della stagione. Mai in undici stagioni di Serie D l’Inveruno aveva ottenuto un risultato simile!